Home Video Etna 1923: La prima eruzione video documentata al mondo
Etna 1923: La prima eruzione video documentata al mondo
0

Etna 1923: La prima eruzione video documentata al mondo

552
0

Quella del 1923 non è un’eruzione molto conosciuta. Chi oggi visita l’Etna in escursione ne sente parlare davvero poco. E’ anche vero che sono pochi o quasi inesistenti i testimoni che sono sopravvissuti fino ai giorni nostri che possano raccontare quei tragici momenti. Eppure si dice che all’epoca fu uno degli eventi mediatici più importanti in Europa. Lo testimonia l’ampia documentazione video che ci giunge dal vicino passato. Si dice infatti che questa del 1923 sia proprio la prima eruzione video documentata al mondo. Grazie a quelle riprese video, realizzate da una troupe americana che stazionava in Sicilia, tutto il mondo poté comprendere e vedere con i propri occhi cosa significava vivere alle pendici di un vulcano attivo come L’Etna. L’eruzione fortunatamente non fece vittime, ma purtroppo provocò ingenti danni, e a causa dei disagi molti paesini della provincia di Catania vennero quasi del tutto sfollati.

La prima eruzione video documentata al mondo

L’eruzione iniziò il 16 giugno 1923 con una forte attività stromboliana seguita dalla fuoruscita di magma fluido. Una serie di fenditure si aprirono sul versante nord-orientale da quota 2500 a quota 2000. Si concluse circa un mese dopo aver distrutto l’abitato di Catena , demolito la stazione ferroviaria di Castiglione-Cerro della ferrovia Circumetnea e interrotto le comunicazioni stradali. Minacciò il paese di Linguaglossa ma fortunatamente per gli abitanti del luogo si arrestò prima. L’evento ebbe appunto una risonanza così importante che a causa degli ingenti danni provocati dalla colata lavica, i luoghi dell’eruzione furono visitati dal Re d’italia, Vittorio Emanuele III , e dall’ora presidente del Consiglio, Benito Mussolini. Nel video a seguire vi mostriamo le riprese di quella che è stata definita la prima eruzione video documentata al mondo:

Share this:

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *